Segnatelo sull’agenda e non prendete impegni per quei giorni. Non è il matrimonio del vostro migliore amico, ma l’importanza è la stessa. E comunque si parla di nozze. E come potrebbe essere diversamente?

Connections Weddings sarà un evento H2H (Human to Human) di nuova generazione, pensato e progettato per il comparto wedding di alta gamma con l’obiettivo di promuovere relazioni ed incontri one to one tra sellers e buyers provenienti da tutto il mondo. Un’occasione ed insieme un’opportunità per discutere, fra addetti ai lavori, di tendenze e sfide del mercato e per fare affari in un ambiente che agevoli relazioni commerciali più stabili e favorevoli. Il tutto sarà arricchito da esperienze autentiche promosse insieme ad Inventure Life. Tre giorni in Salento da vivere intensamente insieme ad operatori internazionali.

Raccontati dalla redazione di Domanimisposo, nel ruolo di media partner di una manifestazione di altissimo prestigio che nasce dalla collaborazione fra Connections, ENIT – Ente Nazionale del Turismo, Pugliapromozione, Inventure Life e Joan Estrada Special Weddings.

I partecipanti avranno la possibilità di partecipare ad esperienze esclusive, tra cui test drive con auto d’epoca, una degustazione di Amaro per gentile concessione della fabbrica della famiglia Margapoti, una degustazione di cioccolato presso Maglio Arte Dolciaria, una masterclass di vini locali di Cantine Coppola, una visita alla sartoria di Leonardo Nuccio Showroom e un corso di fotografia professionale.

Una tavola rotonda moderata da ELLE Sposa, avrà invece la funzione di mettere a fuoco l’evoluzione del mercato del wedding negli ultimi anni.

Micaela Giacobbe, fondatrice di Connections, ha dichiarato: “Siamo molto grati per l’incredibile collaborazione con i nostri partners in Puglia che sono andati ben oltre, e in particolare a Luigi De Santis, che è stato determinante nel dare vita al nostro evento. Siamo anche immensamente fortunati a lavorare con i migliori artigiani e fornitori di esperienza italiani per creare un evento così straordinario ed intimo per tutti gli addetti ai lavori del settore. ”

La scelta della nostra Regione non è casuale: gli scenari incantevoli e variegati la rendono una delle destinazioni più romantiche al mondo. È sempre più richiesta come wedding destination, è soprattutto terra d’eccellenze nel settore nozze, dalla produzione di abiti da sposa ai flower designers, dai fotografi a tutte le venues in grado di soddisfare ogni esigenza e desiderio.

Le motivazioni di questo successo sono diversissime fra loro. Sicuramente ha contribuito moltissimo il lavoro dell’Apulia Film Commission che ha portato la nostra terra a diventare un set cinematografico. Solo per citare i casi più recenti, la nuova avventura di James Bond/Daniel Craig sarà ambientata a Gravina di Puglia, l’ultimo film di Carlo Verdone è stato girato fra Monopoli ed Otranto, mentre Sofia Loren sarà a Trani e Bari. Il Cinema è stato un volano importante per il turismo. Ma non è solo cinema. C’è la musica, la pizzica di Melpignano è diventata un fenomeno mediatico mondiale, l’architettura, i Trulli sono stati considerati dall’Unesco patrimonio dell’umanità. C’è la campagna di comunicazione “Puglia unexpected Italy” promossa da Puglia Promozione, che in questi giorni vede suggestive immagini del nostro territorio proiettate sui giganteschi schermi di TimeSquare in New York City. Sta funzionando benissimo l’azione mediatica sui social di #tiportoinpuglia, progetto promosso da Roberto Pansini e la sua associazione Oll Muvi, da sempre sensibile e attiva nella creazione di ponti virtuali fra la nostra terra ed i Pugliesi nel mondo. C’è persino un riconoscimento importante come quello del National Geographic che nel 2018 ha eletto la nostra Regione come “Best value travel destination in the world”. E c’è soprattutto l’essere diventata una scelta elettiva di star internazionali del calibro di Jessica Biel e Justin Timberlake o di Madonna che ha scelto di festeggiare a Borgo Egnazia i suoi 60 anni. Chiese, castelli e dimore storiche sono scenari ideali e diversissimo uno dall’altro, per la celebrazione di un matrimonio da favola. A non voler considerare la suggestione di un “si” pronunciato davanti al mare. Poi c’è l’aspetto affettivo: chi viene in Puglia per turismo diventa in un certo senso pugliese. S’innamora del cibo, dei colori della terra e del cielo, della sobrietà e semplicità tipica del nostro territorio, degli abitanti sempre cordiali senza essere invadenti, persino del dialetto ormai sdoganato anche dall’Accademia della Crusca. Ed una volta innamorato ci ritorna per le proprie nozze, anche per il piacere di condividere con amici parenti e colleghi l’esperienza indimenticabile dello sposarsi in Puglia.

Ecco perché è importante Connections Weddings, perchè dal 15 al 18 settembre presso Tenuta Furnirussi, Tenuta Centoporte e Tenuta Luca Giovanni.

La Puglia sposerà il resto del mondo.

Antonio Marzano

Per ulteriori informazioni : www.weareconnections.com

L’immagine di copertina è una gentile concessione del fotografo Marco Odorino