Ceremony planner

La ceremony planner è la persona di riferimento, responsabile della cerimonia del rito civile e si occupa di darle forma. Per intenderci, se per il rito religioso c’è il parroco, per il matrimonio civile c’è la ceremony planner. E’ la figura alla quale gli sposi si affidano se credono che il matrimonio civile sia lo strumento per diventare una famiglia e merita attenzione, premura ed importanza esattamente come il matrimonio celebrato in chiesa.

Utilizzare l’esempio del rito religioso è fondamentale per comprendere quanto prezioso sia avere la ceremony planner. La ceremony planner deve prima di tutto essere una persona empatica e, poiché entra nella vita degli sposi, deve essere dotata di una particolare sensibilità ed un certo tatto. Queste caratteristiche fondamentali, non le si apprende formandosi, studiando o imitando, le si deve possedere. Sono peculiarità ricevute in dono alla nascita e non si posso acquisire. La ceremony planner rassicura gli sposi e fa in modo che la celebrazione del matrimonio, sebbene con rito civile, diventi l’esperienza più intensa dell’intero evento. Permette loro di sollevarsi da ogni forma di preoccupazione e ansia, cancella dalla loro mente ogni tipo di frustrazione legata alla credenza inconscia che il rito civile sia un matrimonio di serie B.

La ceremony planner è lo strumento con cui gli sposi esprimono sé stessi nella coerenza di quello che essi sono, li supporta ed accompagna affinché emerga da entrambi, individualmente ed insieme, il proprio sentire e la verità dei loro sentimenti. Essa gestisce con la massima precisione anche l’aspetto tecnico e strutturale della cerimonia, facendo in modo che celebrante, sposi ed ospiti sappiano esattamente cosa fare e siano messi nelle condizioni di essere sereni con l’unico obiettivo di pensare unicamente a vivere e godersi il momento.

Una brava ceremony planner mette a disposizione la sua spiccata capacità di gestire alla perfezione tutti i momenti della cerimonia. Grazie alla sua emotività ed alle sue competenze tecniche sa come rendere la cerimonia del rito civile un’esperienza unica, indimenticabile, sconvolgente per gli sposi e per tutti coloro che vi partecipano.

A proposito di ceremony planner, noi di Sinfonie di Nozze, non abbiamo bisogno di “rubacchiare” da internet, testi e parole; non ci serve aggiungere il rito della sabbia, né quello della candela e nemmeno quello della rosa per “farlo durare di più” o pensare di essere originali.

Non usiamo simbologie, né metafore per rappresentare una nuova famiglia che nasce, ne abbiamo troppo rispetto e stima, e mai potremmo rendere uno dei momenti più preziosi della vita dell’uomo, banale, superficiale e forse ridicolo. Restiamo nell’ufficialità e nel rispetto del sentimento che lega gli sposi nella verità.

Sappiamo che avete delle aspettative che volete raggiungere e che sono molto importanti per voi. Se lo vorrete, saremo molto contenti di avere questa opportunità di condividere con voi i nostri consigli e la nostra visione su una cosa che amiamo tanto: aiutare gli sposi ad avere un rito civile indimenticabile. L’incontro è informativo! Non dovete fare nulla. Vi daremo tutte le informazioni che vi servono e se non siete ancora pronti per decidere, non c’è problema. Capiremo come procedere insieme o in altro modo nel vostro migliore interesse. Al termine dell’appuntamento, avrete una visione completa e profonda di cosa significhi realizzare una cerimonia che rappresenti esattamente ciò che siete e ciò che vi lega.

Lisa Nitti

 

Foto relative al rito civile di Gianpiero e Federica celebrato presso Hotel Palace Pizzomunno a Vieste. La cerimonia di nozze è stata interamente curata ed organizzata da Sinfonie di Nozze.