Il viaggio di nozze è probabilmente il momento più bello di un matrimonio. Si lasciano alle spalle tante ansie e tanta tensione, e ci si immerge nel dolce far niente della luna di miele.

C’è chi sogna il mare dei Caraibi e la sabbia calda al tramonto, e chi invece preferisce la vacanza itinerante, in giro per città d’arte e musei. Chi preferisce impiegare la luna di miele girando per cantine a degustare vino, e chi adora il silenzio della campagna da percorrere lentamente a cavallo di una bici o di una moto.

C’è un solo posto nel mondo in cui si può fare tutto questo ed è la Puglia. Probabilmente, la regione più bella del mondo, sicuramente uno dei posti più belli in cui sposarsi e la destinazione ideale per un viaggio di nozze indimenticabile.

Il National Geographic e Lonely Planet l’hanno definita ““Best value travel destinations in the world ”il New York Times parla di ”Italy’s Magical Puglia Region”.

Perché la Puglia è davvero un luogo magico in cui vivere esperienze straordinarie.

Non è solo mare, non è solo panorami unici, ma è bellezza immersiva e silenzi, cattedrali e castelli, autenticità e intimità, gastronomia e vitalità, tradizione e modernità.

È un’infinita varietà di proposte e di possibilità. La Puglia è molto più che mare: 800 chilometri di costa bagnata da tutte le possibili sfumature di mare azzurro, dalla roccia a picco sul mare del Gargano, alla sabbia bianchissima di Taranto.

La Puglia è una passeggiata nella storia e nell’arte che attraversa tutta la regione: Castel del Monte, la cattedrale sul mare a Trani, l’anfiteatro romano a Lucera, l’Albero della Vita raffigurato nel mosaico centrale della cattedrale di Otranto; e ancora il barocco leccese, i castelli federiciani, la collina di Canne della Battaglia e, tornando indietro nel tempo, le mura megalitiche di Altamura.

Per chi preferisce immergersi nella natura e gustarsi una vacanza lenta c’è il fascino della Valle d’Itria con l’unicità dei trulli di Alberobello. In alternativa ci si può perdere sulle strade che attraversano la Murgia e visitare la gravina di Laterza, uno dei canyon più profondi d’Europa, con erosioni profonde più di 200 metri. O darsi al bird watching lungo l’oasi Lipu delle saline di Margherita di Savoia.

La Puglia rappresenta a tutti gli effetti un’immersione multisensoriale ed espe rienziale nei cibi, nelle tradizioni, nei colori e negli odori. Un’esperienza autentica, unica, indimenticabile.

Accanto alla bellezza oggettiva dei suoi luoghi, sta mutando sempre più l’offerta turistica in direzione di servizi che ogni ospite possa avvertire come un beneficio personale, dedicato ed irripetibile. Alla qualità dei servizi si affianca un profilo di offerte che nasce proprio dalla grande attenzione alle relazioni umane che è tipica e naturale della nostra terra.

Un’offerta di qualità emozionale altissima che rende quasi spontanea la sintonia con il lifestyle pugliese per i tour operators e wedding specialist di tutto il mondo.

Il luogo, la location che quasi naturalmente ispira questa filosofia della vacanza è sicuramente la masseria, che identifica molti degli archetipi del modo di vivere pugliese. Aria aperta, cieli azzurri, grandi silenzi e campi di grano infiniti. A fare da contrasto il bianco della pietra, il rosso dei pomodori appesi. E spesso, sullo sfondo, il blu del mare.

In queste cattedrali della pugliesità si organizzano degustazioni a km 0, si assaggia il vino delle cantine locali o l’olio extravergine ricavato dalle olive del territorio. Sono sempre più diffuse le cooking class, corsi per piccoli gruppi di turisti, che consentono non solo di assaporare ma anche di scoprire le ricette e le lavorazioni della cucina pugliese, unanimemente riconosciuta come buona e sana. Alla preparazione della focaccia o delle orecchiette spesso è associata l’esperienza della cena all’aperto, a bordo piscina o sotto gli ulivi. Sotto gli ulivi o nei vigneti è uno spettacolo, nelle calde serate estive, ascoltare piccoli concerti jazz. O imparare a ballare la pizzica. Le masserie, ma anche molti lidi, propongono yoga e pratiche di meditazione sotto gli alberi, o sul prato magari con con vista mare. In alternativa allo yoga ci si può affidare alle cure di esperti massaggiatori o di personal trainer. E poi si può girare per le campagne in bicicletta; sono tanti i chilometri di pista ciclabile che offrono la possibilità di un turismo lento ed ecosostenibile. Ci si può tuffare nel mare azzurro appena svegli, si può fare colazione con pane e pomodoro condito da olio fresco. Respirare aria pulita, riposare, prendere il sole. È il concetto di ospitalità pugliese fatto di percorsi che consentono di sperimentare proposte sempre più personalizzate e una esperienza di vacanza su misura, in una terra davvero autentica e non ridotta ad uno stereotipo

Il viaggio in Puglia è un percorso nella bellezza della nostra terra ma anche nella convivialità, nell’attitudine all’accoglienza, e nella nostra vocazione alla vita.

antoniomarzano