Vera Wang

Vera Wang, stilista statunitense di origini cinesi, nasce a New York nel 1949. Dopo aver studiato Storia dell’Arte alla The Chapin School e alla Sorbona di Parigi si avvicina al mondo della moda ed inizia la collaborazione con la rivista Vogue che durerà sedici anni e che la porterà a diventare Senior Fashion Editor del magazine.

Nel 1985 diventa direttore di design per Ralph Lauren.

Il suo esordio nel settore bridal è quasi casuale. Quando decide di convolare a nozze con l’amico di sempre, Arthur Becker, dopo aver girato fra mille atelier senza aver trovato l’abito dei sogni, decide di disegnarselo da sola. Da quel momento non si ferma più. Nel 1990 crea il suo marchio e apre il primo negozio di abiti da sposa al Carlyle Hotel sulla Madison Avenue, a New York.

In breve tempo diventa una delle firme più amate del mondo bridal. Jennifer Garner, Sharon Stone, Chelsea Clinton, Alicia Keys, Mariah Carey, Victoria Beckham, Avril Lavigne, Jennifer Lopez, Hilary Duff, Uma Thurman, Holly Hunter, Kate Hudson, Khloe e Kim Kardashian sono solo alcune delle celebrities che scelgono abiti Vera Wang per le loro nozze.

I suoi abiti sono autentiche icone di originalità e bellezza. Non è un caso che uno dei suoi abiti da sposa fosse il sogno nuziale delle due protagoniste di Bride Wars, Emma Allen e Olivia “Liv” Lerner (Anne Hathaway e Kate Hudson). I suoi abiti sono unici ed inimitabili, sempre innovativi e di grande impatto estetico. Tocchi di modernità declinati su uno stile tradizionale. Dettagli realizzati a mano sempre con materiali di altissima qualità. A lei si deve una sorta di ispirazione dark che l’ha portata ad introdurre nel settore bridal cinture e guanti neri a contrasto, o colorazioni esclusive bordeaux o corallo. Sensualità e raffinatezza per celebrare il corpo. Le sue spose non passano inosservate.

annasole

Facebooktwitter