Alice e Donato immaginavano il giorno delle loro nozze proprio come un film.

Sono partiti dal casting, e si sono scelti reciprocamente come attori protagonisti.

Amici e parenti sono entrati a far parte del cast con ruoli secondari o come comparse.

La sceneggiatura l’hanno scritta un po’ per volta, giorno per giorno, sin da quando si sono scelti come compagni di vita. Insieme hanno scelto anche la location, un casale di campagna del 1600, molto suggestivo e carico di charme. Ma non volevano che risultasse uguale ad altri film girati nello stesso luogo. Allora hanno pensato ad uno scenografo, che rendesse quella location diversa anzi unica. Che sapesse cogliere tutte le sfumature della loro storia.

Che partendo da quelle sfumature, riuscisse a creare forme e colori, con i fiori, in modo da rendere speciali le loro nozze. Così si sono rivolti al flower designer Leo di Fiori d’arancio.

Che come un abile scenografo ha usato i suoi fiori per disegnare archi, sentieri di petali ed altre architetture meravigliose.

Che hanno reso il matrimonio di Alice e Donato, speciale e completamente diverso da ogni altro.

Perché sono i dettagli che fanno la differenza, e scegliere la location ed i fiori non è sufficiente.

Serve un flower designer, che ascolti la vostra storia, che colga le sfumature e le racconti con i suoi fiori. Serve Leo di Fiori d’Arancio per rendere unico e speciale il vostro giorno di nozze.

i.p.