Metti un sabato mattina nello storico atelier di Mino Minafra in via Dante a Bari, un luogo che da 40 anni realizza i sogni, la meraviglia e la sorpresa di tutte quelle spose in cerca di stile ed eleganza per il loro giorno più bello.

E metti di incontrare Peter Langner, universalmente riconosciuto come ambasciatore dell’eccellenza sartoriale nel mondo.

Ti rendi conto che se l’universo bridal fosse un teatro, tu saresti in prima fila ad ammirare lo spettacolo. Al tempo stesso ti trovi dietro le quinte a conoscere il creatore dell’eleganza senza tempo, l’arbiter della bellezza femminile declinata in forma di abiti sartoriali.

Sono incuriosito dall’intelligenza del suo sguardo, gli domando come nasce nella sua mente l’idea dell’abito, come questa idea prenda forma, e diventi bellezza da indossare. E se nel processo creativo abbia in mente una donna in particolare, una sorta di archetipo estetico.

La sua risposta mi spiazza: l’abito nasce come manifestazione di un libero pensiero, come scelta di un taglio particolare e di un tessuto. Poi viene declinato sulla fisicità femminile. La sua creatività non obbedisce alle leggi del marketing o alla definizione di un target. È passione al servizio della competenza.

A monte c’è proprio l’amore di Peter per i materiali da studiare ed adoperare. Una delle scoperte più recenti è per esempio la fibra di ceramica. La ricerca sui materiali si traduce in raffinati ed esclusivi tessuti, che ispirano nuove forme e soluzioni. La prima idea è un bozzetto, ma sarebbe più corretto chiamarlo bozzolo. Perché è da lì che prendono il volo, splendide farfalle in forma di abiti da sposa.

Peter Langner ha già incontrato, prima del nostro arrivo, le spose desiderose di ammirare i capi della sua collezione 2020.

Una collezione animata da una doppia visione, da un lato modelli freschi caratterizzati da leggerezza e fluidità dei tessuti, dall’altro, abiti dal forte impatto scenografico realizzati con tessuti preziosi in pieno spirito haute couture: fiocchi, tagli omerali, drappeggi e profondi scolli a V. Non manca il colore nelle varie sfumature del rosa, oro e champagne impreziositi da ricami realizzati a mano, perline, pizzi e cristalli Swarovski.

Ogni singolo capo è rigorosamente concepito e realizzato interamente in Italia.

Da 25 anni Peter Langner crea bellezza e reinventa l’eleganza.

Antonio Marzano